AltoMareBlu – Barche classiche e d’epoca dagli anni 60

La tecnica e la nautica moderna

Autori

Tutti gli autori e giornalisti che realizzano gli articoli contenuti in AltoMareBlu

Contatti

Siamo a tua disposizione, qui troverai tutti gli indirizzi per poterci contattare

carene levi geometrie

Deep eVolution

Durante l’epoca d’oro dell’offshore mondiale, in cui i più grandi nomi tra progettisti e piloti si sono dati battaglia sui campi di gara delle più difficili competizioni motonautiche, l’importanza di sviluppare delle forme di carena che potessero consentire navigazioni veloci e confortevoli diventò una delle maggiori esigenze progettuali.
29/09/2016/da Francesco Fiorentino
Ram Wing 100 Levi - Victory Design

Un esempio di Disruptive Design nella progettazione nautica e navale

Il concetto che il Design possa essere il veicolo per innovare radicalmente il Mercato è una tendenza rivalutata in questi ultimi anni. La teorizzazione di tecnologia ‘disruptive’ e la sua distinzione dal modello ‘sustaining’, viene per la prima volta introdotto da Clayton M. Christensen nel 1997 (1); interessante notare che Clayton sia un professore della Harvard Business School e non un designer
26/09/2016/da Alessandro Vitale
Levi Milestones Yacht Design

Altomareblu e il web, la storia, la mostra

Altomareblu, i risultati sono stati strabilianti ed i numeri parlano da soli, la media di quel periodo va oltre 2.000.000 di pagine viste, 500.000 sessioni e oltre i 400.000 utenti unici con una media di pagine lette e un rimbalzo, davvero eccezionali.
21/09/2016/da Alessandro Vitale
Renato "Sonny" Levi

Laurea honoris causa in Yacht Design a Renato “Sonny” Levi

A distanza di oltre 60 anni dai suoi primi lavori, il suo contributo si può considerare un punto di rifermento da cui tutto il comparto nautico trae continuamente ispirazioni per l'innovazione e la progettazione. Laurea honoris causa in Yacht Design a Renato “Sonny” Levi
18/09/2016/da Alessandro Vitale
National Historic Ships

Navigare la Storia – di Francesco Marrella

National Historic Ships - UK non vuole chiudere le imbarcazioni antiche nei musei. Mira, al contrario, a mantenerle in attività promuovendo un approccio assolutamente nuovo per salvaguardare il patrimonio navale e stimolare l’economia. National Historic Ships - UK doesn’t want to close the historic boats in museums. By contrast, It aims to maintain them on sail, promoting a radically new approach to conserve the maritime heritage and stimulate economy.
16/09/2016/da Francesco Marrella
progettazione imbarcazioni da competizione

Progettare la velocità

Progettare un’imbarcazione a motore da competizione non è un’operazione banale. Anche se le scelte tecniche da operare sono di numero molto inferiore a quelle che occorrerebbero per un’unità da diporto, la loro corretta valutazione in fase di progetto determina la futura resa in mare del mezzo che, a differenza di una barca da diporto, dovrà spesso essere condotta in condizioni molto mutevoli e decisamente al limite.
07/09/2016/da Francesco Fiorentino
Ultima Dea Navaltecnica 1962

Ultima Dea & Ultima Volta: two famous offshore boats

Con queste parole Renato "Sonny" Levi spiega nel suo libro «Dhows to Deltas» come iniziarono i suoi rapporti con Gianni Agnelli. Rapporti che hanno portato alla costruzione di due famosi scafi da corsa: «Ultima Dea» e «Ultima Volta»
31/08/2016/da Giacomo Vitale
carena bilanciata pattini step

Obiettivo: drag = 0

Il rendimento di una carena planante dipende da un fattore predominante che è sicuramente la resistenza che essa oppone al moto; dall'ottimizzazione di questo elemento deriva un miglioramento delle prestazioni della carena in qualsiasi condizione di navigazione.
23/08/2016/da Francesco Fiorentino
Sottomarino H. L. Hunley

Onore agli eroi di Tealdo Tealdi

Era una missione suicida, ma la paura di morire non fermò l’equipaggio del primo sottomarino della storia. Il suo recupero dopo oltre 135 anni ci permette di capire il suo sacrificio
10/08/2016/da Tealdo Tealdi
Esempio tavola Corso DNN

Milestones of yacht design: Renato “Sonny” Levi

Con il patrocinio di AltoMareBlu, Salone Nautico di Genova 2016 (dal 20 al 25 Settembre 2016) realizzata dall'Università di Genova, mostra antologica con sezione galleggiante delle barche classiche realizzate dell'ing. Renato "Sonny" Levi.
30/07/2016/da Alessandro Vitale

Barche d’epoca e classiche

National Historic Ships
/da

Navigare la Storia – di Francesco Marrella

National Historic Ships - UK non vuole chiudere le imbarcazioni antiche nei musei. Mira, al contrario, a mantenerle in attività promuovendo un approccio assolutamente nuovo per salvaguardare il patrimonio navale e stimolare l’economia. National Historic Ships - UK doesn’t want to close the historic boats in museums. By contrast, It aims to maintain them on sail, promoting a radically new approach to conserve the maritime heritage and stimulate economy.
National Historic Ships
/da

Navigare la Storia – di Francesco Marrella

National Historic Ships - UK non vuole chiudere le imbarcazioni antiche nei musei. Mira, al contrario, a mantenerle in attività promuovendo un approccio assolutamente nuovo per salvaguardare il patrimonio navale e stimolare l’economia. National Historic Ships - UK doesn’t want to close the historic boats in museums. By contrast, It aims to maintain them on sail, promoting a radically new approach to conserve the maritime heritage and stimulate economy.
Speranza-Mia-Levi
/da

Speranza Mia di Renato “Sonny” Levi

Speranza Mia fu costruita nel Cantiere Afco di Bombay nel 1956, quando Renato "Sonny" Levi era il capo ufficio progetti. Per quei tempi Speranza Mia presentava molte idee nuove e nelle prestazioni non aveva concorrenti tra le barche di eguali dimensioni. Le linee d'acqua erano datate ma le migliaia di miglia percorse da "Sonny" Levi al timone di questa barca speciale e senza problemi, ne hanno dimostrato l'assoluta bontà di progetto, con un'ottima vivibilità.

Vendita barche classiche e d’epoca

Barca classica in vendita dei cantieri Posillipo, Bermuda Twin
/da

Barca Classica in vendita – Bermuda Twin – Cantiere Posillipo

Imbarcazione con scafo e ordinate in legno di mogano, coperta in mogano filettato acero. Sotto prua due cuccette. Nel 1980 è stata trasferita via terra in un cantiere nei pressi di Recco (GE) per iniziare un lavoro di restauro generale. Sono stati tolti i motori, smontate tutte le cromature e le parti amovibili in legno

Antonio Soccol

Rex 1933 Cantieri Ansaldo
/da

Il Nastro Azzurro di Antonio Soccol

Riproponiamo la storia del Nastro Azzurro dal 1838 al 1988 e delle navi che sulla rotta del nord Atlantico traghettarono umanità e civiltà dal Vecchio al Nuovo Continente, con un magistrale articolo di Antonio Soccol e pubblicato sul n° 26 del periodico AQVA del 1988, di cui era direttore a quel tempo...
Rex 1933 Cantieri Ansaldo
/da

Il Nastro Azzurro di Antonio Soccol

Riproponiamo la storia del Nastro Azzurro dal 1838 al 1988 e delle navi che sulla rotta del nord Atlantico traghettarono umanità e civiltà dal Vecchio al Nuovo Continente, con un magistrale articolo di Antonio Soccol e pubblicato sul n° 26 del periodico AQVA del 1988, di cui era direttore a quel tempo...
salone nautico genova 2008
/da

Il nuovo non e’ bello e il bello non e’ nuovo (3°) – Barche “da porto” o da diporto?

Il 28 giugno scorso, all’indirizzo informatico che figura sotto la mia firma negli articoli che Barche mi pubblica, ricevo una e-mail da parte di Sergio Abrami, progettista di barche. Stranamente la mail non ha né testo né allegati. Rispondo al mittente con un laconico: “Errore o dimenticato qualcosa?”. Poco dopo ricevo un’altra mail dallo stesso Abrami. Anche questa assolutamente vuota. Rispondo nuovamente segnalando la cosa e suggerendo l’utilizzo di un mio altro indirizzo informatico. Finalmente il 7 luglio entro in possesso di un testo leggibile e di alcuni preziosi “allegati”. Uno di questi è il pdf di un depliant in cui si dice che il 4 luglio ci sarebbe stato a Messina un interessante convegno per il terzo Congresso “Sea-Med” organizzato dall’Università di Messina. Troppo tardi. Selezionare il titolo per visualizzare l'articolo.
soccol
/da

La Barca non e’ un auto (30a puntata)

Una provocazine il titolo di questo articolo che tratta della situazione della nautica attuale legata al momento economico che viviamo. Interessante lo sviluppo che prospetta l'articolo e che conclude dicendo che occorrerebbe un Marchionne della nautica per risollevare tutto il settore in campo mondiale...
DonAronow_TheCigarette32_012_a_rid
/da

Rock around the States (6): Don Aronow

Sulla vita di Don Aronow sono stati scritti migliaia di articoli e due libri. Tony Scott e la Fox 2000 ne hanno fatto un film, scritto da Michael A.M. Lerner insieme a Jeff Shapiro e Alan Hecht. Dalla vita del pilota è stato inoltre tratto un documentario indipendente realizzato da Max Alvarez.

Franco Harrauer

Ciao Franco Harrauer
/da

Buon Vento Franco Harrauer

Franco Harrauer il 9 Luglio 2016 ci ha lasciati. Nato nel 1927 a Milano era un personaggio d'altri tempi. Una di quelle persone che ti lasciano il segno, un sorriso.
Alfamarine-Cronos-83-piedi
/da

Novantanove barche (quinta ed ultima puntata)

Gli addetti ai lavori della nautica conoscono certamente l'architetto Franco Harrauer che ha realizzato tanti progetti di navi, imbarcazioni da diporto ecc. lasciando un segno di tutto rispetto nel settore, legando al suo nome molti progetti di barche da diporto che sono state comandate da tanti appassionati di barche veloci e performanti. Interessanti i diversi modelli di Squalo progettati da Harrauer e costruiti nell'omonimo cantiere di Pozzuoli, di cui ancora oggi a tanti anni di distanza, se ne vedono ancora navigare, alcuni in ottime condizioni ed in grado di distinguersi dalle barche attuali, non in grago di reggere il confronto tecnico e più generale alla navigazione più spinta e peperina. Sollecitato da tutti noi di Altomareblu, Franco Harrauer ci racconta in sei puntate della sua speciale carriera di progettista navale
Ciao Franco Harrauer
/da

Buon Vento Franco Harrauer

Franco Harrauer il 9 Luglio 2016 ci ha lasciati. Nato nel 1927 a Milano era un personaggio d'altri tempi. Una di quelle persone che ti lasciano il segno, un sorriso.
Savoia-Marchetti-S-55
/da

L’aquila e il delfino

Franco Harrauer riportando una parte di una missiva scritta dal Generale Giuseppe Valle, Capo di Stato Maggiore della Regia Aeronautica indrizzata al Generale Amedeo Duca d'Aosta, evidenzia un larvato tentativo di seduzione ed un amore non corrisposto tra la giovane Aeronautica e la tradizionale Marina, fino a descrivere ed illustrare con meravigliosi disegni le azioni della "X MAS" con i suoi piccoli mezzi subaquei...
smg-Nessie-azione
/da

Sommergibile Nessie – ultima puntata

L'architetto Franco Harraeuer, “attivissimo” tra gli autori di AltoMareBlu in veste di progettista e narratore di storie di mare, ci racconta la incredibile storia del sommergibile “Nessie”, un “progetto classificato” realizzato insieme all’ig. Renato “Sonny” Levi, intrecciando la realtà degli eventi vissuti con la fantasia. Un belissimo racconto di mare di cui la presente l'ultima puntata...
aereo-Lysander-taxi-giallo
/da

Suez – ultima puntata

L’azione descritta è immaginaria, ma nel 1941 fu realmente pianificata nella strategia delle possibilità offerte dai mezzi e dagli uomini della “X Flottiglia MAS”. I nomi dei protagonisti principali sono immaginari, al contrario dei nomi degli operatori delle altre azioni descritte.

Tecnica e Restauro

carene levi geometrie
/da

Deep eVolution

Durante l’epoca d’oro dell’offshore mondiale, in cui i più grandi nomi tra progettisti e piloti si sono dati battaglia sui campi di gara delle più difficili competizioni motonautiche, l’importanza di sviluppare delle forme di carena che potessero consentire navigazioni veloci e confortevoli diventò una delle maggiori esigenze progettuali.
garda-solar
/da

Garda Solar – Alto design, materiali riciclabili ed energia rinnovabile

Bellissimo contributo di Vitorio di Sambuy per la realizzazione di una barca realizzata con materiali riciclabili e mossa da un motore fuoribordo elettrico azionato da batteria agli ioni di litio e ricarica generata dai pannelli fotovoltaici applicati come vela... interessante anche l'intervento di Aspronadi promuovendo il concorso UBPT, una barca per tutti...
perini-yacht
/da

Considerazioni sulla vela d’altura

Un articolo interessantissimo che si basa sulle esperienze dei Cantieri Perini che hanno già costruito navi che hanno la propulsione a vela in aggiuna a quella amotore e che potrebbe rappresentare anche il futuro di queste unità da trasporto mercantile e civile... così come dimostrato da questo cantiere attento a queste problematiche ecologiche e raccolte dall'attento Vittorio di Sambuy che crede molto in questo futuro ecologico per ogni nave o unità che solchi i mari del mondo, cercando di usare le energie naturali e mettendo decisamente al bando il petrolio ed i suoi derivati...
carene levi geometrie
/da

Deep eVolution

Durante l’epoca d’oro dell’offshore mondiale, in cui i più grandi nomi tra progettisti e piloti si sono dati battaglia sui campi di gara delle più difficili competizioni motonautiche, l’importanza di sviluppare delle forme di carena che potessero consentire navigazioni veloci e confortevoli diventò una delle maggiori esigenze progettuali.

Marina Militare

Rivista Marittima - ottobre 2015
/da

Rivista Marittima – ottobre 2015

Nel numero di ottobre con l'interessantissimo articolo dell'ammiraglio Caffio sui "Mari d'Italia" viene esaminato proprio il regime giuridico esistente sui mari che bagnano la nostra penisola. Ovvero, i trattati stipulati e le questioni ancora aperte con i nostri confinanti marittimi. Come ricordato altre volte sulla nostra Rivista Marittima la questione dei confini
Decima Mas - Azione Malta 2
/da

Malta 2 – di Lino Mancini (prima puntata)

Malta 2: la vera meticolosa ed attenta ricostruzione storica dell'azione della X^ Mas della Regia Marina. Avvenuta la notte tra il 25 ed il 26 luglio 1941, la ricostruzione storica è realizzata da Lino Mancini.
Per non dimenticare Te e chi con Te partecipò a Malta 2: “Perché è dal nostro sacrificio che i figli e le future generazioni sapranno in quale modo si serve il proprio Paese e ne trarranno l‘esempio e la forza per vincere”. Teseo Tesei

Guardia Costiera

CP233
/da

London Valour: vento, mare, cuore e lacrime a Genova 40 anni fa

Questa la storia vera della “London Valour” e del suo equipaggio, dei tanti atti di eroismo, di una città e dei suoi abitanti, colpiti da quest'assurda tragedia del mare tanto da volerla immortalare in una canzone "Parlando del naufragio della London Valour", di Fabrizio De Andrè, anch'egli testimone al naufragio di quel 9 di aprile del 1970, da cui sono tratti i versi in corsivo nel testo.

Guardia di Finanza

Restauro Drago V4000 ex motovedetta GdF
/da

Restauro Drago ex V4000 GdF – quarta ed ultima puntata

Restauro ex Motovedetta della GdF Drago V4000. Restauro dalla carena, ricostruzione di tutto il vano di poppa e lo specchio di poppa, lavoro lungo complesso ed impegnativo, compreso l'impianto elettrico, le parti idrauliche... i ponti. Insomma tutto, riferito alla carena ed i suoi servizi.
Restauro Drago V4000 ex motovedetta GdF
/da

Restauro Drago ex V4000 GdF – quarta ed ultima puntata

Restauro ex Motovedetta della GdF Drago V4000. Restauro dalla carena, ricostruzione di tutto il vano di poppa e lo specchio di poppa, lavoro lungo complesso ed impegnativo, compreso l'impianto elettrico, le parti idrauliche... i ponti. Insomma tutto, riferito alla carena ed i suoi servizi.
Barca Guardia di Finanza
/da

G.di F. – G 42 Nuvoletta – maresciallo Luigi Santo: inseguimenti scafi contrabbandieri – ricordi di un radarista

Arrivai a bordo un pomeriggio dei primi di settembre del 1984, con la categoria di radarista, avevo poco più di tre mesi di reparto passati a Taranto e poca esperienza, tutto l’equipaggio era lì come se stesse aspettando qualcosa, ricordo le facce quando entrai. Dopo i consueti convenevoli la prima cosa che mi disse il comandante dell’unità fu: ”cambiati che tra poco si esce in mare”. Porc... ecco cosa aspettavano! Il mio baule era ancora sul sedile posteriore della mia macchina!!!
Restauro Drago V4000 ex motovedetta GdF
/da

Restauro Drago ex V4000 GdF – quarta ed ultima puntata

Restauro ex Motovedetta della GdF Drago V4000. Restauro dalla carena, ricostruzione di tutto il vano di poppa e lo specchio di poppa, lavoro lungo complesso ed impegnativo, compreso l'impianto elettrico, le parti idrauliche... i ponti. Insomma tutto, riferito alla carena ed i suoi servizi.