Motovedetta V6000 Guardia di Finanza

Modellismo – m/v V6000 Guardia di Finanza

di Giacomo Vitale

Presentiamo agli appassionati di modellismo navale ed in particolare delle unità della Guardia di Finanza, un modello in fase di ultimazione realizzato da Roberto Mancini.

Nella prima  foto si può vedere il lavoro di estrazione delle ordinate e chiglia, non riportato nel disegno ANMB. Nella successiva si possono vedere in carena i due redan.

V6000-gdf modello v6000 GdiF carena

Di seguito si può vedere il disegno della carena stellato ed il profilo antingavonamento raccordato sotto la prua e nella successiva lo stesso particolare visto dal dritto di prua.

V6000-gdf-prua-profilo-anti-ingavonamento modello-v4000-gdf-prua-dritta

Da notare l’antisdrucciolo del ponte e nella foto della poppa la particolare presa d’aria vano motori, con i particolari del tientibene e del salvagente a ferro di cavallo, la boetta luminosa con la relativa cima. Il tutto molto bene realizzato e di grande effetto, tanto da somigliare sorprendentemente al vero.

modello-v6000-gdf-ponte-prua modello-V6000-gdf-particolare

Una vista d’insieme del modello a questo punto della lavorazione.

V6000-gdf-vista-modello-alato modello-v4000-gdif-ponte-prua-cabina-comando-pozzetto

Anche nella foto successiva ina grande verosimiglianza tra la zattera, i salvagenti a ferro di cavallo, le boette e relative cime, il tientibene e l’antisdrucciolo… Molto bella anche la base di alaggio..

modello-v4000-ponte-poppa-zattera-tientibene-salvagente modello-v4000-gdf-pozzetto-poppa-alloggiamento-motori-elettrici

v6006 modello particolari

Considera che ogni più piccolo particolare è fatto a mano. Ad esempio, le luci ribaltabili dei salvagente sono tornite da un tondino di perspex e poi verniciate. Il binario che corre lateralmente è realizzato, saldando a castoline, tanti piccoli spezzoni di piattina di ottone, opportunamente sagomati, su un tondino di ottone, e poi sagomato il tutto con lima, carta smeriglio e ….. olio di gomiti; l’antisdrucciolo del ponte è realizzato con [……] piccolo segreto, e così via. Gli amici modellisti sanno perfettamente quante prove con materiali diversi o con diversi sistemi di costruzione sono necessarie prima di arrivare alla realizzazione del pezzo da mettere sul modello. Ogni modellista, alla fine di una costruzione, ha sicuramente una scatola piena delle prove non riuscite o non soddisfacenti. Ma questo è il Modellismo con la M Maiuscola.

Non ci resta altro che auguare un buon lavoro al bravo Roberto, che ringraziamo per il suo bellissimo contributo e restiamo in attesa di vedere il suo modello ultimato nel filmino, sia staticamente che in navigazione e che pubblicheemo in calce a questpo articolo.

modellismo gdif V6004 V6004 modellismo

Approfitto dell’occasione per chiedere a tutti i modellisti che hanno realizzato bei modelli raffiguranti unità della Guardia di Finanza di inviarci delle belle foto dei loro lavori, corredandoli con una breve descrizione e li pubblicheremo. Infine ricordo a tutti questi modellisti che se vorranno partecipare alla 2a Mostra di modellismo edicata agli uomini ed ai mezzi della Guardia di Finanza, che si terrà il prossimo anno nei primi di luglio presso la “Scuola Nautica” del Corpo a Gaeta (LT), ce lo possono anticipare, in modo da dare una mano all’organizzazione della mostra coordinata e voluta dal Colonnello Comandante della stessa.

Segnalo che se ci sono modellisti che hanno relaizzato anche diorami o modelli raffiguranti auto, camion, aerei, elicotteri, miniature di militari della GdiF con le varie divise storiche del Corpo, possono partecipare tutti.

Infine, ricordo che per consigli e domande di ogni genere relative alla partecipazione a questa importante mostra di modellismo, tutti gli interessati potranno scriverci: info@altomareblu.com rivolgendo i quesiti a Giacomo.

Chi invece preferisce un contatto diretto con i modellisti appartenenti al corpo della Guardia di Finanza, possono rivolgersi a:

  • MCm. Patrizio Avolio
  • App. m. Maurizio Santo

Un grazie a Roberto Mancini, autore del modello V 6000 Guardia di Finanza, di cui abbiamo pubblicato alcune foto delle fasi di lavorazione in questo breve articolo e tutti gli appassionati modellisti appartenenti della Guardia di Finanza che con la loro passione contribuiranno alla riuscita di una manifestazione storico – culturale di “interesse speciale”.

Articoli Correlati

Lascia un commento:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *