Altomareblu barche d’epoca e classiche

Altomareblu

Sezione dedicata a tutte le novità degli articoli blog di tutti gli autori e scrittori di nautica.

AZIONE DI GAZA

Diario di un fascista alla corte di Gerusalemme (sesta puntata)

/
22 OTTOBRE 1992 ANNIVERSARIO DELL’AZIONE DI GAZA Passa il tempo... e arriviamo al 1992 che inizia malissimo, dovendo io soffrire la perdita di mia moglie e poi la solitudine... triste, tristissima. Poi in ottobre nell’anniversario dell’Azione di Gaza, alla concessione del Titolo di “Comandante ad honorem” della 13a Flottiglia d’Assalto (Commando), della Marina d’Israele, di cui vado immensamente orgoglioso
Barca d'epoca Italcraft X33

Italcraft X33 1973 in vendita

/
Barca d'epoca Italcraft X33 in vendita a Porto Cesareo Lecce. Costruita in legno lamellare corazzato è dotata di una carena a V profondo in grado di tenere il mare ben formato.
demolizione navi

Dirty jobs, ancora senza regole… di Tealdo Tealdi

/
Già diversi anni or sono, (nel 2012), ci eravamo occupati in un articolo dello smantellamento delle navi, principalmente sulle spiagge asiatiche. È sembrato giusto controllare dopo qualche tempo se la situazione è cambiata, ma vi tolgo subito il dubbio: no!
Diario di guerra del Sergente silurista Piero Basagni - di Lino Mancini

Malta 2 di Lino Mancini – postfazione

/
Lino Mancini nel 2015, qualche anno dopo aver scritto Malta2, è venuto in possesso di un  “Diario di Guerra” scritto dal sergente silurista Piero Basagni, imbarcato sul Mas 452 durante l'azione di Malta2 . A recuperare questo diario, scritto dal Basagni su un blocco notes a quadretti, è stata sua nipote, la signora Daniela Basagni che lo ha casualmente trovato mentre riordinava il solaio della sua casa. Le notizie nuove apprese da questo diario sono state determinanti per realizzare la seconda edizione di Malta2
Drago Levi

Renato “Sonny” Levi ed il Drago: intervista a Giacomo Vitale

/
Di Renato "Sonny" Levi e del progetto Drago - Italcraft abbiamo detto veramente tantissimo qui su AltoMareBlu. Tuttavia, abbiamo pensato che sarebbe stato bello poter descrivere di persona alcuni aneddoti e situazioni che si sono intrecciate sia sul nascere, che sullo sviluppo di tale progetto, ne è venuta fuori una bella intervista a Giacomo Vitale a cura di Maurizio Bagliani