Carena a V profondo o Deep V Hull
Deep V Hull o carena a V profondo di cui il progettista Nautico Sonny Levi, ne è stato uno delle massime espressioni della nautica mondiale

Articoli

Rock around the States (2) - Richard "Dick" Bertram

Rock around the States (2) – Richard “Dick” Bertram

/
Dick Richard Bertram. Nel 1948 e ’49 aveva vinto il campionato del mondo di vela nei “Lightning” (il monotipo, classe internazionale, progettato nel 1929 da Olin Stephens). Nel 1949, ’50 e ‘51 aveva vinto (con tre barche diverse) il Southern Ocean Racing Championship. E, sempre nel 1951, aveva vinto la sua prima regata transoceanica, la Avana-San Sebastiano, a bordo di “Malabar XIII°”. Nel 1958 faceva parte, come responsabile di coperta, dell’equipaggio di “Vim”, una delle barche americane impegnate nelle gare eliminatorie per la scelta dello scafo...
Motoryacht veloce Nazca - Progetto di Renato “Sonny” Levi

Motoryacht veloce Nazca – Progetto di Renato “Sonny” Levi

/
Nazca è un motoryacht veloce, di concezione moderna e costruito con precisi obiettivi: il suo design ha caratteristiche di precisa coerenza e le sue qualità, che elencherò più avanti, sono quasi essenziali in una imbarcazione di questo tipo. Rispetto a imbarcazioni simili, costruite solo pochi anni fa, ha un costo di esercizio sensibilmente inferiore. Può essere manovrata da due persone soltanto e ha una eccezionale autonomia a velocità planante. Tali caratteristiche, associate a una carena molto «morbida» e marina e alla spaziosa sistemazione interna, rendono Nazca una comoda barca da crociera
fishtech V profonda Levi

Comprare una barca non e’ come comprare un’auto (II puntata)

/
Una barca si divide in due parti: sotto alla linea di galleggiamento si chiama "opera viva", sopra al pelo dell'acqua si chiama "opera morta". Chi oggi compra una barca, al solito, si occupa dell'opera morta e quindi compra una "casa al mare". Chi invece vuol navigare si deve occupare dell'opera viva, cioè di tutto quello che sta nell'acqua e serve ad affrontare il mare. Parliamo allora di opere vive e specificatamente di carene. Di quelle ormai oggi più comuni. Quando apparvero, le chiamarono "carene a dislocamento planante": una espressione che non vuol dire niente "per la contradizion che nol consente" (Dante Alighieri, "La divina commedia", Inferno, XXVII, 120). L'aveva inventata, la definizione, l'ufficio marketing di un cantiere: Italcraft di quegli anni (primi Sessanta), quando presentò il suo cabinato "X-1", ispirato (molto ispirato- "forse sin troppo", direi) alle prime carene di quel genere studiate negli Usa da Raymond Hunt. In Italia, opere vive di quel tipo, le produceva, allora, solo la Navaltecnica di Anzio, detta anche Canav, però queste erano ideate e progettate da Renato "Sonny" Levi...
Levi Corsair Classic, il nuovo Settimo Velo by Levi Boat Company

Levi Boat Company e il Corsair Classic – E’ il Settimo Velo di ieri?

/
Levi Boat Company e il Corsair Classic è la Speranzella ieri? Il titolo di questo articolo è la domanda che sovente diversi appassionati delle barche progettate da "Sonny" Levi mi hanno rivolto, a cui rispondo dicendo che in Italia è in produzione una barca disegnata dal mitico ingegnere Renato Levi che richiama le linee della sue famose progenitrici Speranzella e Settimo Velo...
Imbarcazione classica Italcraft MiniDrago carena Step Drive Levi

Italcraft Mini Drago; imbarcazione con carena step-drive

/
Dopo il Drago, fu costruito il MiniDrago con carena step-drive in varie versioni militari, paramilitari e da diporto. Debuttò un anno dopo il fratello maggiore nel 1973, sempre costruito dai Cantieri Italcraft. Misurava 8,50 mt di lunghezza ft ed aveva una cabina con due letti a V sotto al ponte ed un grande prendisole a poppa sopra al vano motori. I motori erano Aifo-Iveco 2 x 128 CV cad. a 3.200 rpm. La larghezza era di 2 mt. Lo scafo era costruito in compensato marino rinforzato con fibra di vetro e resina epossidica. Il suo peso a vuoto era di 1975Kg, 2250 Kg a pieno carico
Surfury 1965 il famoso Offshore progettato da Renato "Sonny" Levi

Surfury 1965 il famoso Offshore progettato da Renato “Sonny” Levi

/
"SURFURY" 1965 il famoso OFFSHORE FIORE ALL'OCCHIELLO DELLA INESAURIBILE ATTIVITA' DI PROGETTISTA DEL NOSTRO - RENATO "SONNY" LEVI - ORGOGLIO ITALIANO Questo progetto iniziato dall' ing Levi nei primi mesi del 1965, rappresentò una tappa molto importante nella sua brillante carriera di progettista. "A' Speranziella" fu per Levi la sua prima barca offshore ed aveva certamente detto qualche cosa di nuovo, generando tanti altri progetti interessantissimi e che tennero banco negli anni 60' 70'. Surfury fu un progetto completamente nuovo ed entusiasmò molto al suo debutto la stampa, tanti appassionati ed addetti ai lavori, segnando una svolta importante nella brillante carriera dell'ing. Levi.