Giacomo Vitale

Sonny Levi 2010

Da sinistra: Giacomo Vitale, Antonio Soccol, Renato “Sonny” Levi, Guido Tuiac

Un restauratore professionista con profonda conoscenza delle tecniche di restauro e di incollaggio delle carene Levi

Speranzella Fujiyama: 30 anni di manutenzioni… quante emozioni!

/
Mi presento: sono Angelo Frassino, professione meccanico nella nautica da diporto oggi in pensione.Leggendo qui le tante pagine dedicate a Fujiyama mi sono venuti alla mente tanti ricordi e voglio raccontare una storia vissuta da me e legata al servizio che ho svolto su questa barca per trenta anni
Barca Synthesis

Barca Synthesis cantiere Partenocraft Napoli – progetto Renato Sonny Levi

/
Da questedue immagini si nota la bella forma che il progettista ing. Levi ha dato a tutta la barca, realizzando un ponte che verso il centro della barca ha un andamento che abbassandosi verso prua per poi aumentare fino ad 1/3 della sua lunghezza totale dalla prua si abbassa leggermente ed in modo raccordato andando verso poppa.Si nota chiaramente dalle immagini la somiglianza alla Speranzella II serie...Per leggere l'intero articolo, selezionare il titolo.

Speranzella 2° 1962

/
Ci siamo subito messi in moto per verificare queste notizie. Dai dati che ci ha trasmesso il nostro Luca ci spiace dirgli che la barca di cui è in possesso è della I serie costruita in tre esemplari e non quella pilotata dal Comandante Attilio Petrone che vinse la prima edizione della Viareggio - Bastia -Viareggio del 1962 e l'anno dopo, cioè il 1963, pilotata da Sonny Levi conquistò il Beaver Brook Trophy vincendo nella Manica la "Cowes - Torquay". In effetti si tratta della n° 2, cioé della seconda Speranziella costruita in assoluto che ha partecipato ad altre edizioni della VBV riportando ottimi piazzamenti.
Barca Classica Zarcos GT

Imbarcazione d’epoca Zarcos GT – Progetto Sonny Levi

/
Sempre nel 1968 dal progetto Dimpi Sea il cantiere Zarcos ricavò lo Zarcos GT, barca interessante e veloce. La costruzione era molto simile al prototipo da competizione citato e lo scafo era realizzato sempre con lo stesso sistema, in quattro strati di mogano lamellare incollati ed incrociati tra loro a 45°...
Dimpi Sea Cantiere Zarcos, barca offshore, progetto Renato Sonny Levi

Dimpi Sea Barca Offshore, progetto Renato Sonny Levi

/
Nel 1968 le regole UIM per le imbarcazioni offshore imposero di rispettare determinate dimensioni e per le barche di classe 1 era obbligatorio che avessero un cubo interno di 12' x 6' x 2'9". Ovviamente questi vincoli obbligavano i progettisti a rimanere contenuti entro certi valori sulle altezze e le larghezze dei bagli, senza permettere di disegnare profili aerodinamici validi per il raggiungimento della massima velocità .Quando il cantiere Zarcos chiese all'ing. Levi di disegnare una barca offshore di classe 1 egli non sapeva che di li a poco l'UIM avrebbe cambiato il regolamento facendo sparire questo cubo. In quegli anni capitava purtroppo che l'UIM con molta frequenza ed inaspettatamente cambiava i regolamenti.
Barca Delta Blu offshore

Barca Delta Blu offshore progetto Renato Sonny Levi

/
L'ing. Renato "Sonny" Levi progettò per Vincenzo Balestrieri "Delta Blu" contemporaneamente ad Ultima Volta e fu costruita negli stessi giorni sempre nel cantiere Delta di Anzio. La carena era la stessa di Surfury, Merry Go Round ed Ultima Volta.Per visualizzare l'articolo e le immagini, selezionare il titolo dell'articolo.

Sonny Levi scrive a Giacomo Vitale del blog Altomareblu

/
Egregio Sig. Giacomo Vitale, Antonio Soccol mi ha segnalato il notevole lavoro che lei ha fatto e che continua a fare, a favore delle mie barche degli anni sessanta e successive. Come sa, non frequento internet ma grazie alla collaborazione dei miei famigliari ho visitato il suo blog e desidero ringraziarla vivamente per questo suo splendido, accurato e tenace lavoro

Speranzella 32′ Fujiyama si fa più bella

/
Chi ci segue da tempo conosce la nostra rubrica delle "Signore del Mare" nella quale pubblicammo le immagini, le caratteristiche tecniche e tutti gli interventi di manutenzione ordinari e straordinari di questa magnifica barca disegnata da Renato "Sonny" Levi "Speranzella 32' Fujiyama" che fa parte di quel pool di progetti storici del grande costruttore italo-inglese, che segnarono una svolta epocale nella progettazione di barche offshore degli anni 60' e 70'.Le novità assolute introdotte da Levi nella nautica di quel tempo, rispetto ad altri rampanti progettisti emergenti, furono le carene V profondo con angolo di diedro allo specchio di poppa da 20°

Zarcos GT progetto Sonny Levi

/
Lo scorso 30 Giugno mentre ero nel porto di Anzio davanti allo specchio di mare degli ex Cantieri Canav, dove attualmente si trovano i Cantieri di Anzio, su segnalazione del mio carissimo amico Norman Di Iorio sono andato a fotografare questa barca che è un progetto di Sonny Levi e costruita dal Cantiere Zarcos di Fiumicino, che ora non esiste più...

Barche d’epoca Levi da salvare e restaurare

/
Un certo numero di appassionati di barche d'epoca segue certamente qualche periodico specifico del settore che danno notizie sui restauri in corso, raduni, barche da salvare, eventi particolari ecc. e ce ne sono veramente tante, tutte più o meno belle.Gli articoli spaziano in lungo ed in largo su barche o navi megagalattiche, sia a vela ed a motore e spesso si leggono articoli che parlano di barche da restaurare che costano cifre da capogiro.Ovviamente si legge dei soliti Riva di cui tutti parlano... Insomma sono i più gettonati e fanno tanta cassetta ma sono come le carene Levi?
Barca d'epoca classica: Rudy Pussicat 1969 - Rodriquez/Navaltecnica

Rudy Pussycat 1969 – I puntata

/
Il giorno 26 novembre ho ricevuto la mail entusiasta dei nuovi armatori di questa splendida barca che mi hanno detto di averla già affidata ad un cantiere di loro fiducia per riportarla al suo antico splendore.Infatti era da qualche anno che non andava in mare e c'erano da fare manutenzioni ordinariaee certamente qualche altra straordinaria. Insomma tra breve Rudy Pussycat ritornerà a navigare ed auguro ai suoi nuovi proprietari di poter fare delle spendide crociere con questa barca che certamente darà loro delle grandi soddisfazioni per il suo carattere sobrio ed elegante che la distingue e che si farà guardare certamente ovunque vada...