Articoli

La pitto scultura

La pitto scultura di Laura Pellerano

/
Ho avuto modo per caso di incrociare Laura Pellerano e scoprire la sua passione per una pittura particolare, perchè eseguita su pietra di ardesia, da lei stessa raccolta e poi modellata ad hoc per fare da supporto ai suoi quadri in cui si vedono rappresentazioni di fondali marini, ricchi di tanti colori vividi, di una flora ed una fauna e meravigliose...

Grandi navi da crociera moderne... il turismo galleggiante

/
L'itinerario che la nave da crociera MSC Orchestra percorre nel mediterraneo è continuo, ogni settimana fa lo stesso giro e noi siamo partiti da Venezia, abbiamo visitato Bari, Katakolon (Olimpia), l'isola di Santorini, Pireo (Athena), Corfù, Kotor (Macedonia) per poi tornare nel porto di partenza.

Mante & Mobule

/
La ricercatrice Tania Militello riferisce: finalmente, dopo anni di silenzi e buchi neri qualcosa si muove grazie anche alle tecnologie del terzo millennio che hanno consentito di mettere in contatto scienziati di diversa estrazione. La condivisione di informazioni afferma con certezza che il caro vecchio Mediterraneo è ancora vivo!

Effemme Editrice - Coste italiane e non solo, in quattro Portolani

/
Quattro portolani delle Coste Italiane, Corsica, Istria,Kwarner e Dalmazia ben fatti e scritti da quelli che, invece, come tutto il Gruppo Editoriale EFFEMME hanno il mare nel sangue, navigando da anni e se potessero, trasformerebbero la redazione in una barca...
Baia - Napoli

Il Ninfeo di Baia - I Campi Flegrei

/
Io Claudio, Imperatore di Roma, feci costruire a Baia un grande palazzo sul mare e nel centro vi posi una sala simile ad una grotta, come quella delle Ninfe... Ogni luogo è stato qui. Ogni tempo lo ha attraversato. Intrighi di corte ed impegni della politica li ho lasciati a Roma. Il mare ed il sole di Baia erano favorevoli a ben altri affanni... Baia era un luogo di struggente bellezza. Qui erano gli Antri della Sibilla e le grotte dove si narrava Virgilio avesse scuole di magia. Qui, se fossero mai esistite, avrebbero abitato Calipso, Circe e Nausilia. Su questi lidi, nel tempo che precedette la storia, fecero approdo Enea ed Ulisse e con loro chi fosse alla ricerca del proprio destino...
Aree marine protette

Millantato credito

/
Vittorio di Sambuy, con la sua dialettica chiara e decisa spiega tutti i retroscena dei Parchi naturalistici, definendone giusta la loro creazione ed evidenziando che dovrebbero, però, esser lasciati liberi alla fruizione da parte del pubblico. In alcuni Parchi le norme impongono giustamente l’accesso a numero chiuso onde evitare affollamenti, ma l’interdizione totale andrebbe limitata a casi eccezionali a tutela di specifici ambienti particolarmente delicati. E' poco giustificabile il divieto assoluto di visita all’isola di Montecristo!

Poesia del Fiordo di Furore - Costiera Amalfitana - Salerno di Giuseppe Antonello Leone

/
Un bella poesia di mare di un fantastico luogo incastonato nella meravigliosa Costiera Amalfitana: il Fiordo di Furore, con le sue case scavate nella roccia tra cui una che fu il covo di una intensa storia d'amore di cui furono attori di vita Roberto Rossellini e la indimenticabile nella sua bravura di artista, Anna Magnani. Questo luogo era usato dai pescatori del posto per alare le loro barche dopo la pesca... Gia luogo in cui vi era una cartiere

Progetto – Il nuovo Porto di Montenegro

/
Progetto Porto di Montenegro di Tivat - Baia di Kotor patrimonio Mondiale dell'Unesco, un' ampia descrizione delle bellezze naturali del luogo e di quello che offre questa struttura mderna e ben integrata nel luogo in modo sorprendente e realizzata con l'apporto economico di diversi imprenditori privati a partire dal canadese Peter Munk ed altri, 650 ormeggi previsti, partner esterni composto da architetti di varie nazioni Europee, in un design interno ed esterno che incorpora la magia della destinazione esistente

Porto di Montenegro

/
Poco ci manca che, per la maggioranza dei diportisti italiani, fra le latitudini 41°52’ e 42°33’ Nord della costa orientale dell’Adriatico ci sia l’indicazione “Hic sunt leones”. I meno giovani ricorderanno forse il Montenegro come un minuscolo regno la cui principessa reale Elena Petroviç Niegost (1872-1952) fu regina d’Italia dal 1900 al 1946 Selezionare il titolo per visualizzare l'articolo