Articoli

salone genova

Brevissime considerazioni sul Salone nautico di Genova 2011

/
Vittorio di Sambuy descrive alcune brevissime considerazioni sul Salone di Genova 2011. Il mercato è fermo, soprattutto per la crisi e la barca diventa il primo bene lusorio cui rinunziare, più che per la spesa d’acquisto, per i costi di gestione/rimessaggio/ormeggio. L’Ucina ammette una flessione del fatturato di almeno il 45%. Ma anche per il terrore del fisco.

La colpa di Freud

/
Sigmud Froid la mente che maggiormente ha influenzato la vita di tutti gli esseri umani del nostro pianeta... e lo scafo garantito a vita... scritta apparsa su uno scafo Larson al salone di Genova 2009. Ma oggi chi o cosa ci assicura che questa barca esposta al Salone Nautico di Genova nel 2009 abbia le stesse qualità? Niente. Tranne la scritta esposta dall’espositore... Si raccontano molte favole agli acquirenti di barche che, purtroppo, in larga mabbioranza sono ignoranti in materia e quindi facili prede di cantieri cantastorie... Da non perdere...

Il mio Salone 2008 - Il signor "ufficio tecnico" non va per mare

/
Quando vado al Salone di Genova finisce sempre che mi arrabbio: non so bene con chi perché oggi i nomi dei progettisti sono quasi sempre “segreti”. Le barche vengono disegnate, in larga maggioranza, dall’ “ufficio tecnico del cantiere” che deve essere persona di grande fantasia e modesta esperienza di mare. Anzi, secondo me, per mare non ci va proprio. Mai.... Articolo di Antonio Soccol, selezionare il titolo per visualizzare l'intero articolo.