I premi e i concorsi promossi da associazioni nautiche per la letteratura e la storia della nautica. Il premio Marincovich ideato da Antonio Soccol

Articoli

Giulia d'angelo

Una nuova avventura, di Giulia D’Angelo

/
Il mio amico Alessandro Vitale, di AltoMareblu, mi ha chiesto: “Perché non racconti quanto avete organizzato, voi della Libreria Il Mare a Gaeta all'interno dello Yacht Med Festival?” Il Festival Internazionale dell’Editoria del Mare e Giulia D'Angelo
Festival Internazionale editoria mare
,

2° Festival Internazionale dell'editoria di mare

/
Il 2° Festival Internazionale dell’Editoria del Mare - Gaeta dal 20 al 28 aprile 2013 - è una manifestazione unica al mondo che coinvolge Editori, Autori e Riviste che si occupano dell'editoria del mare...

Il motoryacht che vorrei - pensieri e considerazioni di un tester

/
Il noto tester nautico Corradino Corbò illustra con le sue foto e descrive con il suo testo, attraverso le centinaia di cruiser provati in ogni parte del mondo, con equipaggi di vario genere e nelle condizioni più disperate, quale, secondo lui, potrebbe essere il motoryacht da crociera ideale per navigare in tutto confort e sicurezza
,

Premio Marincovich 2009 - Fasi finali

/
La prima edizione del Premio giornalistico/letterario, indetto da As.Pro.Na.Di. è giunta alla fase conclusiva, con la premiazione dei partecipanti, che si terrà il 15 aprile nella prestigiosa cornice del Circolo Ufficiali della Marina Militare a Roma. Il Premio, lanciato nell’aprile 2009 per ricordare la passione e la competenza con cui per quasi cinquanta anni Carlo Marincovich ha scritto di mare, di regate e di motori, divulgandone la cultura sulle maggiori testate specializzate e sul quotidiano “la Repubblica”, è suddiviso in tre sezioni giornalistiche: navigazione a vela, navigazione a motore e cultura del mare. Una quarta sezione è dedicata ai libri, sempre sulla cultura del mare.
,

Garda Solar - Alto design, materiali riciclabili ed energia rinnovabile

/
Bellissimo contributo di Vitorio di Sambuy per la realizzazione di una barca realizzata con materiali riciclabili e mossa da un motore fuoribordo elettrico azionato da batteria agli ioni di litio e ricarica generata dai pannelli fotovoltaici applicati come vela... interessante anche l'intervento di Aspronadi promuovendo il concorso UBPT, una barca per tutti...
, ,

La Barca non e' un auto (30a puntata)

/
Una provocazine il titolo di questo articolo che tratta della situazione della nautica attuale legata al momento economico che viviamo. Interessante lo sviluppo che prospetta l'articolo e che conclude dicendo che occorrerebbe un Marchionne della nautica per risollevare tutto il settore in campo mondiale...
, , ,

La Giuria del Premio Aspronadi "Marincovich”, aprire la sezione “cultura del mare”

/
La Giuria del Premio Aspronadi “Marincovich”, con decisione presa a totale maggioranza dei votanti, ha stabilito di aprire la sezione “cultura del mare”, prevista dall’originale Bando di concorso, anche ai libri per poter così dare giusto riconoscimento a quel settore dell’editoria che con tanta encomiabile determinazione persegue, stimola e diffonde la conoscenza , la storia, il fascino e la poesia di quella grande massa liquida che circonda e avvolge le terre emerse del nostro pianeta. Sempre più ricco il montepremi. Oltre ai già annunciati contributi da parte di “Mascalzone Latino” (Vincenzo Onorato) e all’elica dello scafo offshore “Cadillac- Achilli Motors” (record assoluto di velocità nella Viareggio-Bastia-Viareggio, realizzato nel 1992) offerta da Lino Di Biase, si sono aggiunti un cimelio di “Luna Rossa” (Patrizio Bertelli), la pinna del windsurf vincente di Alessandra Sensini...

Premio Marina Pazzaglia 2009

/
“Premio Marina Pazzaglia”, procederà alla premiazione di una tesi di laurea sul tema: “Le rotte antiche e di oggi, trama e ordito di un tessuto comune ad isole e zone litoranee del Mediterraneo: cultura, conoscenza, sapori e tradizioni comuni”.
,

Seminario AS.PRO.NA.DI. – Roma, 27 e 28 Febbraio 2009

/
Il seminario, organizzato dall'Associazione AS.PRO.NA.DI. per i suoi soci, nonché per tutti gli uomini di buona volontà, ha avuto la durata di un giorno e mezzo. Il primo giorno, la parte iniziale si è sviluppata presso la sede dell’INSEAN (Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale), più nota come “Vasca Navale”, la seconda parte invece, nel padiglione riservato al “Boat Professional Building”, all’interno della manifestazione “BIGBLU 2009 – Boat Show 2009”, presso la Nuova Fiera di Roma.
, ,

La barca non è un’ auto… (25° puntata) – Inventare l’ombrello? Si!

/
Com’è noto l’Aspronadi è l’Associazione dei progettisti della nautica da diporto. L’architetto Lenzi (yacht designer) mi scrive: Una provocazione così non poteva cadere nel vuoto...! Altro che! Non solo l'Aspronadi risponde ma si impegna a farlo in modo sempre più incisivo e diffuso. Mi permetto di dire che, con rinnovato vigore, l'associazione da un anno a questa parte ha preparato e prepara interventi in questa direzione. Sempre più siamo consapevoli, come progettisti, degli obbiettivi a cui dobbiamo mirare. E sono fiera di aver riscontrato che tra i membri (con le solite eccezioni che confermano le regole) ci sia la voglia di puntare i piedi sulla professionalità piuttosto che sull'assecondare il mercato. Ed è per questo che affrontiamo il lungo percorso verso l'obbiettivo con un passo dietro l'altro... Aricolo di Antonio Soccol, selezionare il titolo per visualizzare l'articolo.
salone nautico genova 2008
, ,

Il nuovo non e' bello e il bello non e' nuovo (3°) - Barche "da porto" o da diporto?

/
Il 28 giugno scorso, all’indirizzo informatico che figura sotto la mia firma negli articoli che Barche mi pubblica, ricevo una e-mail da parte di Sergio Abrami, progettista di barche. Stranamente la mail non ha né testo né allegati. Rispondo al mittente con un laconico: “Errore o dimenticato qualcosa?”. Poco dopo ricevo un’altra mail dallo stesso Abrami. Anche questa assolutamente vuota. Rispondo nuovamente segnalando la cosa e suggerendo l’utilizzo di un mio altro indirizzo informatico. Finalmente il 7 luglio entro in possesso di un testo leggibile e di alcuni preziosi “allegati”. Uno di questi è il pdf di un depliant in cui si dice che il 4 luglio ci sarebbe stato a Messina un interessante convegno per il terzo Congresso “Sea-Med” organizzato dall’Università di Messina. Troppo tardi. Selezionare il titolo per visualizzare l'articolo.
,

Quando il restauro diventa arte - Sergio Abrami

/
Paolo Lodigiani, progettista, scrittore ed esperto di scafi tradizionali ha fatto un rapido giro nell’Italia nautica, dal Quarnero a Ventimiglia con immagini e citazioni sulla straordinaria diversità e gli impieghi delle imbarcazioni tradizionali italiane. Seguitissimo anche l’intervento di Giovanni Panella, storico navale esperto dell’area tirrenica. Un’Italia nauticamente divisa tra adriatica e tirrenica, con rivalità marittime mai sopite nel corso dei secoli. Di Panella sono noti interessanti studi sulle Feluche della Baia di San Francisco della seconda metà del 19° secolo.