Le unità Motovedette militari sono barche impegate sul nostro territorio costiero per la salvaguardia, pattugliamento e soccorso in mare

Articoli

Costruzioni Navali Militari

/
E’ perciò con una certa soddisfazione aver appreso da recenti notizie di stampa che le nostre esportazioni di materiale militare sono cresciute in modo soddisfacente. L’andamento, escludendo i programmi intergovernativi, è cresciuto dai 1,36 Gigaeuro del 2005 ai 4,91 Gigaeuro del 2009 con esportazioni dirette per il 40% al Medio Oriente e Africa Settentrionale, al 36% verso l‘Europa e al 10% al Nordamerica. Selezionare il titolo per visualizzare l'articolo.

Navi scuola ed alcune unita' della Guardia di Finanza

/
Immagini e caratteristiche tecniche delle navi scuola della Guardia di Finanza in servizio nel 2009. Una interessantissima presentazione che è stata offerta ad Altomareblu dal TCN Emilio Errigo dall'appuntato di mare Maurizio Santo e dal M.A. m. Mario Magnatti della GdF che ringraziamo per la gradita e preziosa disponibilità
Trasformazione della CP 233 ex motovedetta a barca da diporto

La nuova vita della motovedetta ex CP 233

/
Ovviamente un sincero ringraziamento è rivolto al geniale progettista di un simile capolavoro, Renato “Sonny” Levi, ed al cantiere costruttore Rodriquez, che ha saputo realizzare in pieno l’idea di una imbarcazione che fosse veramente in condizioni di navigare con qualunque mare. Rivederla adesso, con una nuova livrea, rimessa a nuovo ed agghindata come si conviene ad una vecchia “Signora”, mi riempie di gioia, congratulazioni vivissime al suo armatore, per l’ottimo lavoro di restauro che ha saputo svolgere.
Storia delle Motovedette Capitaneria di Porto tipo Nelson

Le Motovedette tipo Nelson

/
Alla fine degli anni 50, il Corpo delle Capitanerie di Porto, in seguito alla forte ripresa delle attività marittime, ed il conseguente, costante sviluppo della nautica da diporto, avvertì la necessità di una maggiore presenza sul perimetro costiero nazionale, mediante un progressivo adeguamento qualitativo e quantitativo dei propri mezzi nautici, tendenti a migliorare notevolmente, l’espletamento del proporzionale aumento dei compiti tecnico-operativi di competenza. Il primo provvedimento adottato, fu il criterio della specializzazione d’impiego... Per continuare la lettura dell'articolo selezionare qui Motovedette tipo Nelson

Stiletto: una carena “veneziana” per la US NAVY

/
“Stiletto” è un trimarano da 88,6 piedi per 40,5 di larghezza (in metri sono: 25 x 12, 30). Ha un dislocamento di circa 60 tonnellate e una immersione di soli pochi centimetri. Spinto da 4 motori Carterpillar C32 da 1.232 kW ciascuno e azionanti 4 eliche di superficie, ha una velocità max a pieno carico di 51 nodi (40 nodi è, invece, quella detta “operativa”). L’ha costruito, in appena 15 mesi, un piccolo cantiere di San Diego (il Knight & Carter Yacht Center) specializzato in scafi da diporto con una spesa di 6 milioni di dollari prima dell’allestimento e 10 milioni a barca finita. Per i bilanci della US Navy, un costo quasi irrisorio.

Imbarcazione CP 247 Guardia Costiera - Canados Ostia Lido

/
CP 247 Guardia Costiera - Progetto Sonny Levi - Canados Ostia Lido. Questo gruppo di motovedette della C.P. Guardia Costiera è conposto dalle seguenti unità: CP 247 - CP 248 - CP 249 - CP 250 - CP 251 - CP 252 - CP 253 in calce alle foto potete leggere tutte le caratteristiche tecniche di queste pregevoli unità. Cantiere costruttore: Canados Coop. Costruzioni Navali Ostia Lido Data di costruzione: 1980...
CP 227 Guardia Costiera disegno "Sonny Levi" Cantieri Canav di Anzio

CP 227 Guardia Costiera disegno "Sonny Levi" Cantieri Canav di Anzio

/
Con questo breve articolo si vuole introdurre una serie di notizie riguardanti le motovedette della Guardia Costiera ormai radiate, disegnate dall' insuperabile ed eclettico ingenere Renato "Sonny" Levi, che resta il più grande ed indiscusso progettista di barche veloci e velocissime al mondo ed ovviamente la Navaltecnica di Anzio che realizzò la maggior parte di queste vere "opere d'arte" uniche ed irripetibili. Questo, come gli altri articoli che seguiranno, sono stati realizzati "per gentile concessione del COMANDO GENERALE delle CAPITANERIE di PORTO - GUARDIA COSTIERA" che si ringrazia pubblicamente per questa preziosissima ed insostituibile disponibilità senza la quale tutto ciò non sarebbe stato possibile. Selezionare il titolo per visualizzare l'articolo.