Le carene con sezioni variabili o carene a v profondo che presentano una V molto profonda al diedro allo specchio di poppa utilizzate da Renato “Sonny” Levi

Articoli

Restauro: Triana - Levi 25' - Jaykay

/
Ci ha scritto recentemente Steve Kay dall'Inghilterra, appassionato delle barche disegnate da Renato "Sonny" Levi, che già conoscevamo, poiché qualche anno fa ci informava di aver acquistato un Triana 25' e che stava per avviare un restauro totale realizzato a regola d'arte.

Noi, la nautica di Paolo A. Di Muro – Editrice Effemme

/
Paolo Di Muro ha intervistato: Bruno Abbate, Tullio Abbate, Michael Aronow, Astillero Astondoa (Jesus Hernandez), Dickie Bannenberg, Fabio Buzzi, Guido Cappellini, Tony Castro, Norberto Ferretti, Angelo Lattardo, Lazzarini & Pickering, Renato Levi, Paolo Molinari, Matteo Nicolini, Nuvolari & Lenard, Bernard Olesinsky, Horacio Pagani, Michael Peters, Massimo Radice, Carlo Riva, David Scott, Paolo Vitelli, Windy (Knur Heibarg Andersen).tutti questi personaggi (i due nomi riportati fra parentesi corrispondono a quelli dei responsabili dei due cantieri) ponendo più o meno a tutti le stesse domande: “Come ha cominciato?”; “Anche le leggende hanno dei maestri. Chi è stato il suo?”; “Qual è secondo lei il segreto della velocità in mare?”.Ne è, così, uscito un libro che è una importante panoramica ma anche un confronto piuttosto vivace e interessante, non privo di sorprese. Per esempio: Michael Aronow (figlio del famoso Don Aronow) e Fabio Buzzi che indicano in Renato “Sonny” Levi una sorta di loro maestro in fatto di progettazione.

La ventilazione delle carene plananti

/
La ventilazione delle carene plananti, un alto Numero di Reynolds significa che domina la velocità e non il fluido, ma anche che si tratta di flusso turbolento... La resistenza aggiuntiva dovuta agli spruzzi a baffo varia secondo l’assetto.

Triana Levi 25'

/
Questo modello costruito in Inghilterra da diversi cantieri in un discreto numero, quello che vedete é del 1969, é tenuto in eccellenti condizioni di esercizio e si nota con molta evidenza la derivazione dal disegno della pietra miliare di "Sonny" Levi, cioè la Speranzella. La differenza é sul tipo di trasmissione utilizzata, poichè la Triana Levi monta una motorizzazione entrofuoribordo, cioé motori a poppa nell'apposito vano all'interno dello scafo ed in prossimità della poppa, mentre i piedi che contengono gli invertitori e le eliche di propulsione, sono posizionati fuori dal vano motore a ridosso dello specchio di poppa...

L'importanza del diedro di Renato Sonny Levi

/
Questo articolo non intende essere un riassunto storico delle varie tappe sulla strada degli sviluppi nel disegno delle imbarcazioni veloci. Personalmente considero una storia del genere molto noiosa e nemmeno particolarmente utile quando si vogliono discutere i meriti e i demeriti di un disegno di carena rispetto ad un altro. Dovrei inoltre aggiungere che la storia non è stata mai il mio forte e dubito che un mio articolo impostato su basi storiche cronologiche potrebbe essere molto accurato. Desidero, tuttavia, esprimere

Lo sviluppo degli scafi veloci - di Renato "Sonny" Levi

/
Negli ultimi anni abbiamo visto l'incondizionata supremazia degli scafi americani che, con motori americani, hanno monotonamente vinto ogni gara. Abbiamo anche visto che è inutile qualsiasi sistema di propulsione che non sia il gruppo poppiero. Questa (barca americana con efb americani) è la formula offshore che ha maggiori possibilità di successo pur di avere una certa dose di fortuna. Naturalmente un minimo d’evoluzione nel disegno delle barche c’è stato... Selezionare il titolo per visualizzare l'intero articolo.