Le barche veloci sono quelle carene che hanno caratteristiche tecniche tali da generare efficienza idrodinamica e velocità in sicurezza

Articoli

Restauro barca Offshore Budda Special

Restauro barche offshore: Budda Special di Salvatore Gagliotta - 2a puntata

/
Seconda puntata del restauro di Budda Special offshore - progettata e realizzata del magico ed indimenticabile costruttore napoletano Salvatore Gagliotta. Un restauro eseguito con passione e competenza dall'attuale proprietario che con sensibilità e intelligenza ha acquisito un pezzo di storia della nautica offshore dei "miitici anni '60 - '70", in cui dominavano genialità ed inventiva degli addetti ai lavori.
barca da bara L20 Levi

Imbarcazione L20 di Renato "Sonny" Levi: 140 all'ora - E' record!

/
“L20” un’imbarcazione di Achille Ronconi, progettata da Sonny Levi e costruita con estrema maestria da Giacomo Colombo del Riva Boat Service di Menaggio, il 22 maggio 1969 a Sarnico, alla guida Giovanni Mondelli, volando letteralmente e con solo mezza pala dell'elica immersa nell'acqua

Restauro carene Levi - Mini Drago Italcraft (I puntata)

/
descrizione e rappresentazione fotografica dettagliata delle fasi di restauro totale di un Mini Drago Italcraft, laminazione dello scafo con resina epossidica, revisione motori, nuovo impianto elettrico, strumentazione

Perche' le carene Delta di Renato Sonny Levi

/
Nel mio articolo di maggio su “Mondo sommerso” ho scritto che le prime carene a V profonda erano di gran lunga superiori a qualunque altro tipo di carena planante (particolarmente in acque agitate): però avevano anche alcune caratteristiche “indesiderabili” che alle volte trasformavano la corsa in un incubo... Per visualizzare l'articolo, selezionare il titolo.

Virgin Atlantic Challenger II di Renato Sonny Levi

/
Nessuno aveva mai messo oltre duemila cavalli su un’elica di superficie. Il problema si presentò nell’inverno 1984-85 ai tecnici della Cougar che stavano costruendo il catamarano Virgin Atlantic Challenger con il quale l’inglese Richard Branson intendeva tentare di strappare al transatiantico United States il record di traversata del Nord Atlantico: il Nastro Azzurro. Selezionare il titolo per visionare l'articolo e le immagini.