Synthesis – cantiere Partenocraft – barca classica

Questa barca Partenocraft Synthesis è stata modificata da uno dei suoi ultimi armatori nel disegno del parabrezza e nell’adozione di una coperta rigida, non bella a vedersi e che copre parzialmente il pozzetto.

La barca da settembre 2015 ha un nuovo armatore, persona esperta di questa tipologia di unità, che saggiamente la riporterà nelle sue condizioni originali di progetto quanto prima.

Synthesis-vista-prua

  • Iscritta nel “Registro Storico Carene Levi” al n° 085/2008

Dati di targa Partenocraft Synthesis del cantiere:

  • Cantiere costruttore: PartenoCraft (Napoli)
  • Anno di costruzione: 1967
  • Lunghezza: m. 10,45
  • Larghezza: m.    3,30
  • Pescaggio: m.    0,80
  • Altezza in cabina di prora: m.   2,00
  • Motori : 2 x 165 HP diesel Perkins –  oppure 2 x 300 HP Cris Craft benz.
  • Autonomia diesel e benzina:  20 ore
  • Velocità con motori diesel: 25 nodi
  • Velocità con motori a benzina: 32 nodi

 Synthesis posto comando Synthesis ormeggiato poppaSynthesis KF2 2006

  • L’unità è motorizzata con due Perkins TD da 160 HP cadauno
  • Coperta interamente in teak ad eccezione della tuga
  • Impianto elettrico: 12 – 24 volt con motori e servizi a 24V – verricello e frigorifero a 12V

cabina quadrato Cabina-interni

La suddivisione delle cabine è quella classica dei Sinthesis.

quadrato-divano-dritta quadrao-divano-sinistra

Il bagno è dotato di doccia con boiler a 220 v. La cabina di poppa è adibita a “ripostiglio – magazzino”.

passo-uomo-cabina-poppa wc-elettrico

Volendo si può ricavare una cabina vera e propria. La barca a detta dell’armatore è  “sana” nell’opera viva, mentre la sovrastruttura  necessita sicuramente di qualche lavoro di ripristino, come descritto in apertura di questo articolo.

cabina-prua

  • Gli interni sono ancora molto belli  come si vede nella  foto dell’angolo bar e della ghiacciaia. Certamente all’epoca in cui andava molto di moda questa tipologia di barche era una gran bella signora del mare. Tuttavia oggi lo è ancora di più, poiché queste sono divenute barche rare.
  • Uno degli ultimi armatori l’ha avuta per quindici anni utilizzandola per bellissime ed indimenticabili mini crociere lungo la Costa Azzurra, Cannes – Isole Lerin e Villefranche sur Mer. Sempre lo stesso armatore ci ha segnalato che una delle sue tappe fisse  e preferite al rientro dei suoi giri era il porticciolo di Cap Ferrat dove solitamente ammira un altro capolavoro di barca in tutto il suo splendore: “Speranziella  Fujiama”
  • I posti letto di questo Synthesis sono comodi e così distribuiti: due nella cabina di prua e tre nella cabina principale. L’armatore riferisce che con la moglie e le due figlie sono stati sempre comodissimi.

Le foto pubblicate in questo articolo sono state scattate nell’agosto 2012

 

Articoli Correlati

Lascia un commento:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *