Spumante Canav disegno di Renato “Sonny” Levi

Barca classica: Spumante cantiere Canav disegno di Renato “Sonny” Levi


Barche classica e d'epoca: Spumante cantieri Canav disegno Levi
SPUMANTE con motori diesel – sorella minore della “A’ Speranziella”

Ordinato da un cliente inglese a “Sonny” Levi e costruito dalla Canav di Anzio nel 1962 in un unico esemplare, questo cabinato è molto simile alla A’ Speranziella.

Spedizione Canav
L’imbarcazione Spumante é la N°19 – 21 é Ultima Dea – 16 A’ Speranziella ed in parte coperto da quest’ultima Settimo Velo.
Alle spalle dello squadrone Canav il cargo Altair noleggiato nel 1962 per partecipare alla Cowes Torquay Cowes di allora.

Nel 1962 Spumante gareggiò nella nota gara offshore dell’epoca Cowes-Torquay, organizzata dalla rivista tecnica del settore Daily Espress. La particolarità di questa barca denominata Spumante erano i suoi motori che per scelta del proprietarono furono diesel (forse Caterpillar da 185 HP ciascuno, dato da verificare) pensando, in caso di piazzamento, di poter vincere come primo di una classe in cui era iscritto solo lui, visto che tutte le altre imbarcazioni erano equipaggiate con potenti motori a benzina.

Purtroppo quella edizione della Cowes-Torquay del 1962 fu sfortunatissima per tutto lo squadrone Canav presente con varie unità. Infatti l’imbarcazione Spumante si ritirò a causa della perdita di un premistoppa della presa d’acqua di poppa e rischiò di affondare. A’ Speranziella si ritirò con tutti e due i motori in avaria. Settimo Velo che doveva essere pilotato da “Sonny” Levi in persona, si ritirò mentre stava navigando verso la linea di partenza per diversi inconvenienti, tra cui il più grave era l’acqua entrata in uno dei due motori. Molti attribuirono questa disfatta al n° 17 che era stato assegnato al Settimo Velo dalla direzione di gara.

L’unica barca di tutto il team Canav che riusci a portare a termine quella edizione della Cowes-Torquay del 1962 classificandosi terza, fu la potentissima “Ultima Dea” pilotata e di proprietà di Gianni Agnelli che aveva avuto un’egregia condotta di gara, ma che fu ritirata dallo stesso a causa di un errore commesso nel saltare una boa.

Agnelli prese sportivamente la cosa e prima di essere squalificato dalla direzione di gara, una volta saputo del suo errore, ritirò personalmente la sua barca dalla gara, pur essendo arrivato terzo assoluto.

Dove sia adesso Spumante e se sia ancora navigante non lo so. Anche per questa barca ho attivato ricerche ed appena avrò notizie, aggiornerò questo articolo.

Immagine tratta dal libro di Sonny Levi “Milestones in My Designs” edit. Kaos p.g.c. dell’autore. – Tutti i diritti riservati. Note Legali

 

Articoli Barche Classiche

Lascia un commento:

1 commento
  1. Alex
    Alex dice:

    Fantastica,

    l’immagine ritrae quasi tutte le barche di quei gloriosi anni della Canav, quell’anno decisamente sfortunato agonisticamente ma negli anni a seguire di risultati ne sono stati raccolti e non pochi…

    Bellissimo il mercantile Altair con la scritta Anzio e il famosissimo logo di imbarcazioni d’epoca Canav; l’ippocampo con l’ombrellino.

    Il valore di queste imbarcazioni deve essere inestimabile viste le quantità  prodotte, ad ogni modo sono dei veri gioielli naviganti per tecnica e storia.

    Alex

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.