Speranzella II Serie Rodriquez – Pandora

Speranzella II Serie – Rodriquez 1969 – Pandora

Speranzella 32 Canav II Serie Rodriquez

Una bellissima immagine dell’imbarcazione Speranzella II “Pandora” in navigazione

DATI DI TARGA

  • Lunghezza f.t.: m. 9,70
  • Larghezza f.t.:  m. 3,30
  • MOTORI: 2 x 197 HP GM

COSTRUZIONE

  • In lamellare di mogano a quattro strati icrociati ed incollati con colla resorcinicaPozzetto Speranzella II Serie - Pandora

POZZETTO:

  • Tapezzeria esterna – pavimento in teak – tutto originale e perfetto.

STRUMENTAZIONE:

  • Completa x controllo motori
  • VHS
  • stereo
  • Ponte in Teak: perfette condizioni d’uso
  • Prua con verricello salpancora elettrico

IMPIANTO ELETTRICO:Pandora - Speranzella Canav II Serie

  • Diviso in due linee separate con due batterie per servizi ed avviamento

CABINA PATRONALE:

  • A prua con 2 letti a V.

CABINA CENTRALE:

  • con divani e tavolo in mogano – trasformabile in due posti letto.

Interni Speranzella II - Pandora

LOCALE BAGNO:

  • molto spazioso dotato di lavandino con rubinetti ed acqua potabile distribuita con autocalve -WC marino – doccia

CUCININO:

  • con piastra a due fuochi e lavello.

ACCESSORI IN DOTAZIONE:

  • scaletta in teak
  • passerella ripiegabile in teak
  • tendalino apribile
  • Gruette a poppa.

LAVORI ESEGUITI:

Questa barca storica è in ottime condizioni di uso e manutenzione e l’ultimo restauro risale alla primavera del 2006 che ha interessato la pitturazione esterna e la manutenzione generale di servizi e meccanica in genere.

Canav - Speranzella vista da poppa

I lavori sono stati eseguiti presso il Cantiere Navale di Anzio (ex Canav) da personale specializzato ed esperto nelle barche prodotte dalla Canav. Per Pandora i suoi 35 anni di età  sembrano non essere per niente trascorsi.

Le belle e spettacolari immagini che ci ha inviato il suo appassionato armatore parlano da sole confermando quanto sopra detto

Le nostre congratulazioni all’armatore ed un bravo va anche agli artigiani ai quali sono stati affidati gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, dimostrando provata esperienza e grande passione.

Queste sono le belle barche d’epoca che ci piace vedere.

Pandora “Elegantissima Signora del Mare” un Gioiello della indimenticabile Canav di Anzio.

HANNO SCRITTO DI “Speranzella II – Pandora”:

Buon mare alla neo restaurata “Pandora” affiliata ASDEC. Gli esperti di ARIE hanno recentemente visitato la splendida Pandora, una Speranzella II costruita dalla Canav di Anzio nel 1969.

In lamellare di mogano a 4 strati con 2 motori diesel G. M. (197 cv ciascuno), Pandora è una bella sintesi di ingegneria, motoristica e carpenteria navale e la viva testimonianza della professionalità  e della passione che in quegli anni ha fatto assurgere la motonautica italiana ad importanti mete, determinando anche il raggiungimento di raffinati risultati agonistici di livello internazionale.

Elio Santini, ufficiale in congedo della Guardia di Finanza, aveva potuto apprezzare le qualità  della “Speranzella” durante gli anni in cui ha prestato servizio nel Corpo. La sua passione per il mare e l’ amore per questa tipologia di imbarcazioni l’ hanno indotto a cercare, molto tempo dopo, una “Speranzella”.

Pandora gli è apparsa, proprio ad Anzio, impolverata, ma intatta testimonianza della storia nautica dei mitici Anni Sessanta. In due anni è stata risistemata con un accuratissimo refitting filologico presso il Cantiere Navale di Anzio.

Credete, è un piacere ritrovarla perfetta e curata nei minimi particolari e respirare tra i suoi legni l’ odore del linoleum che fa rivivere l’ infanzia di molti di noi, mentre scopriamo che perfino la formica azzurra di cui è tappezzata la toilette è stata mantenuta in modo esemplare.

Complimenti al suo armatore e alla sua signora che hanno capito qual’è il senso storico di un restauro!

Altomareblu – Tutti i diritti riservati. Note Legali

 

Articoli Barche Classiche

Lascia un commento:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *