S-33 & Scagnelli Racing Team regalano l’argento al Circolo Nautico Bellaria Igea Marina

Il Campionato Italiano Endurance si è concluso nel migliore dei modi per il gommone S-33 portacolori del Circolo Nautico Bellaria Igea Marina.

L’annullamento della gara di Boretto Po – in programma lo scorso 13/9 ha di fatto dato la bandiera a scacchi alla stagione 2009.

altomareblu-sponsor-s33-scagnelliNonostante i numerosi ritiri e problemi il team bellariese chiude al secondo posto il campionato italiano organizzato dalla Federazione Italiana Motonautica.

Scagnelli Cristian – promotore e anima del progetto S-33 – “siamo soddisfatti delle prestazioni avute in gara anche se i piazzamenti sono stati pochissimi, anche i nostri avversari purtroppo sono caduti negli stessi inconvenienti nostri.Il nostro gommone  – spiega Scagnelli – è il più veloce in assoluto tanto da aver vinto diversi trofei per il giro più veloce.

Oltre alla parte sportiva il progetto prevedeva anche la promozione turistica della Riviera di Rimini ed in particolare di Bellaria Igea Marina; sono state distribuiti centinaia di dépliant pubblicitari e il nome di Bellaria e della Romagna ha “invaso” i paddock e i campi gara.

AltoMareBlu (Media partner ufficiale), stampa specializzata, trasmissioni Tv e canali satellitari hanno accolto con entusiasmo il ritorno sui campi di gara del “mostro” giallo e arancione, dedicando ampi spazi ed interviste; culmine la gara dello scorso giugno a Bellaria che ha visto il porto di Bellaria invaso da numerosissime barche da competizione e da yacht.

Flavio Ferranti – direttore sportivo del Circolo Nautico – si dice molto soddisfatto del lavoro svolto aldilà dei risultati “Ritornare direttamente sui campi di gara è stato importante, abbiamo ricevuto dai bellariesi e dagli amici del  Circolo Nautico e dalle istituzioni riscontri positivi tanto da aver già messo in cantiere i lavori per il 2010.

Prossimo appuntamento a Como il prossimo 26 settembre per il Campionato del Mondo Endurance 2009, S-33 sarà pronto a dare battaglia agli avversari per accaparrarsi il titolo mondiale.

Articoli Correlati

Lascia un commento:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *