Giornalista Carlo Marincovich

I vincitori del Premio Giornalistico/Letterario 2009 Carlo Marincovich

/
Il "premio giornalistico/letterario 2009 Carlo Marincovich", istituito per ricordare ed onorare la memoria di questo "mentore" della cultura giornalistica italiana, è arrivato al traguardo. Con una cerimonia che ha avuto luogo al Circolo Ufficiali della Marina Militare a Roma nella mattina del 15 aprile, si è conclusa la prima edizione del Premio giornalistico e letterario "Carlo Marincovich”. La Giuria del concorso per l'edizione 2009, ha proclamato vincitori

La Giuria del Premio Aspronadi "Marincovich”, aprire la sezione “cultura del mare”

/
La Giuria del Premio Aspronadi “Marincovich”, con decisione presa a totale maggioranza dei votanti, ha stabilito di aprire la sezione “cultura del mare”, prevista dall’originale Bando di concorso, anche ai libri per poter così dare giusto riconoscimento a quel settore dell’editoria che con tanta encomiabile determinazione persegue, stimola e diffonde la conoscenza , la storia, il fascino e la poesia di quella grande massa liquida che circonda e avvolge le terre emerse del nostro pianeta. Sempre più ricco il montepremi. Oltre ai già annunciati contributi da parte di “Mascalzone Latino” (Vincenzo Onorato) e all’elica dello scafo offshore “Cadillac- Achilli Motors” (record assoluto di velocità nella Viareggio-Bastia-Viareggio, realizzato nel 1992) offerta da Lino Di Biase, si sono aggiunti un cimelio di “Luna Rossa” (Patrizio Bertelli), la pinna del windsurf vincente di Alessandra Sensini...

Gregorio di Cojimar

/
di Carlo Marincovich Cojimar - L’aria fresca dell’oceano entra nella piccola rada di Cojimar, a pochi chilometri da La Habana. Scavalca il molo di stile liberty, tutto pitturato di azzurro, ed entra nella calle Pasuello. Superata la vecchia cattedrale, la brezza scivola frusciando davanti alla veranda di una piccola casa verde pastello. Al numero 311 la porta è socchiusa. Dentro, nella stanza in penombra, tra poltrone di vimini e una brandina sdrucita, un uomo di 84 anni sta incollato al televisore. Fidel Castro, in grande uniforme, parla da almeno un paio d’ore e il padrone di casa non perde una sola parola

Un uomo troppo intelligente: Carlo Marincovich

/
Fu così che conobbi Carlo Marincovich. Mi avevano chiesto di aiutare a “portar dentro” ai padiglioni della Fiera del Mare quei pacchi di numero “zero” della nuova pubblicazione. Il primo Salone di Genova si sarebbe inaugurato il giorno dopo e nessuna automobile poteva ormai più entrare nell’area espositiva: per questo il trasporto, dal parcheggio allo stand, doveva esser fatto a mano, visto che nessuno aveva pensato di trovare/recuperare un carrello