Barca d'epoca Speranzella Fujiyama

Della Speranzella Fujiyama II Serie – Cabin Cruiser abbiamo scritto e pubblicato veramente tanto, evidenziando le sue belle linee ed apprezzando le sue caratteristiche innovative e d’avanguardia, riferite all’epoca della sua costruzione completata nel 1963.

Infine, la prova in mare ha evidenziato le sue doti di navigazione che si apprezzano notevolmente in condizioni di mare formato. Il tutto è dovuto alla sua carena monoedrica e con un diedro pronunciato allo specchio di poppa in 22° che da all’imbarcazione un’ottima direzionalità ed un approccio morbido sull’onda, per le ottime condizioni di bilanciamento idrostatico che il progettista “Renato Levi” ha saputo dare a questa imbarcazione, pietra miliare di oltre duemila progetti in larga parte di grande successo.

Il nostro amico modellista Alex Skerlj, ha apprezzato molto la Speranzella Fujiyama ed essendo un modellista dinamico ed innovativo, ha deciso di realizzare un modello fedele in tutte le sue parti, riuscendo nell’insieme a raggiungere un risultato che si può vedere nelle foto pubblicate.

Ordinate chiglia Speranzella Speranzella-chiglia-ordinate-assemblate 2 insieme-chiglia-ordinate 3 specchio-poppa 4

La prima fase è stata quella di realizzare i disegni nella scala 1:25, quindi ricavate le ordinate e la chiglia, ha proceduto all’assemblaggio delle parti parti, assemblando il pozzetto, rivestito con doghe di teak, per poi passare alla realizzazione del ponte di prua/poppa. Quindi, la costruzione del modello è passata al montaggio delle due semi-carene e dell’opera morta.

fasi-montaggio 5 fasi-montaggio 6 fasi-montaggio 7 montaggio-pozzetto-doghe

pozzetto 9 Speranziella disegni Speranziella disegni Modellismo Speranzella

scafo-assemblato-Verniciato

Successivamente, ha rivestito i ponti in doghe di compensato in teak, riproducendo fedelmente la disposizione come nella barca vera. Altra fase è stata quella della realizzazione del posto di comando, con la parte simmetrica a dritta, oltre la tuga ed i fianchi della stessa, insieme alla struttura del parabrezza.

Terminate le fasi descritte, il modellista è passato alla verniciatura dello scafo ed al fissaggio dei pattini, fedelmente riprodotti. Quindi, sono stati realizzati tutti i particolari come: bitte, passacavi di poppa e prua, verricello, luci di via, la plancetta di poppa, gli assi, le eliche, la bussola ecc..

Una particolare attenzione è stata riposta per realizzazione fedele delle scritte “Speranzella” poste sulle ali laterali, prolungamento dei fianchi della tuga che delimitano il pozzetto.

scrite-originali 15 Speranzella modellismo Fujiyama Speranzella modellismo Fujiyama Fujiyama Speranzella modellismo

Speranzella modellismo Fujiyama Speranzella modellismo Cavallotti eliche poppa opera viva

Molto belle sono anche le prese d’aria laterali che danno il tocco dell’originalità al modello. Bene anche la fedele riproduzione del posto di comando con la peretta ubicazione della strumentazione di controllo dei motori, della ruota del timone, dei sediolini reclinabili del posto di comando e del simmetrico a dritta.

Modellismo Speranzella Fujiyama

Bella anche la riproduzione della panca divano che si trova nel pozzetto a ridosso della paraia che delimita il vano di poppa a cui si accede mediante un passo d’uomo in legno e con doghe in teak, posto all’estremo ponte di poppa.

Congratulazioni ad Alex Skerlj che ancor prima di finire questo meraviglioso modello, già ha in cantiere la prossima riproduzione di un “Bora” di cui ci ha già inviato le prime foto in cui si vedono chiglia, ordinate e ponti assemblati e di cui vi documenteremo prossimamente, augurando al bravo modellista un “buon lavoro”.