Erik Pascoli: Addio.

di Brunello Acampora

Erik Pascoli

Siamo a Napoli nel 1984 o 85; sullo sfondo il Rondetto II, la barca a vela di alluminio di Erik, in avaria per la rottura del timone.

Al centro c’è Marina, la fantastica moglie di Erik e quello a destra sono io, a diciotto anni. Avevo appena conosciuto questa simpaticissima coppia e ci adottammo a vicenda.

Volevo progettare barche a motore veloci ed il mio idolo era Levi, vivevo praticamente sul Drago Italcraft di mio Padre e, sebbene provassi simpatia per Erik, all’epoca consideravo i velisti una specie di animale esotico.

Una sera a cena, in una bettola del porto, mi disse:

[quote]E allora tu vorresti progettare barche a motore, eh? Beh, un mio amico è uno dei più bravi progettisti al mondo di questi siluri.[/quote]

Non mi smossi più di tanto, immaginavo mi tirasse fuori qualche nome sconosciuto, dopotutto lui era ‘un velista’.

[quote]E come si chiama, questo tuo amico, Erik?[/quote]

chiesi fingendo interesse.

[quote]Sonny Levi ed è il numero uno, sai.[/quote]

Lì per lì ci rimasi di stucco, ma poi mi convinsi che a tavola qualcuno avesse organizzato lo scherzo con Erik:

[quote]Ma dai, Pascoli, mi state prendendo per il naso! Che ne sai tu di Levi! Ma figurati![/quote]

“Senti” mi disse con voce seria e guardandomi dritto negli occhi:

[quote]Io sono torinese di nascita, conosco Carlo Sereno (il fondatore della Stain) e conosco bene Sonny Levi; anzi, ho in valigia una maglietta che ti devo regalare, quella del Drago della Italcraft. Se vuoi lo chiamo e te lo presento.[/quote]

Quell’anno a Genova io ci andai per incontrare Sonny, per il quale provavo più ammirazione di quella che un sessantottino potesse avere per Che Guevara e grazie anche all’aiuto di Erik, ci riuscii; la maglietta la conservo ancora e con Erik e Marina nacque un’amicizia lunga ed indissolubile, un sentimento veramente forte.

Aver conosciuto Erik è una delle cose preziose della mia vita ed ora capisco ancora di più quanto gli volessi bene: grazie, Comandante.

Tuo,
Brunello.

 

Articoli Barche Classiche

Lascia un commento:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.